Marina di Portisco, Molo 7, 07026 Olbia (OT)

Porto Rotondo e dintorni

Porto Rotondo

Locali esclusivi, vita mondana, spiagge da favola: una località da sogno nell’estremo nord-est della Sardegna, Porto Rotondo ‘rivaleggia’ con Porto Cervo come location più ‘in’ della Gallura.
Una delle più importanti realtà del turismo nazionale e internazionale, punta di diamante, insieme a Porto Cervo, della Gallura, nella costa nord-orientale della Sardegna. Tra i golfi di Cugnana e di Marinella, è un punto di riferimento l’attrezzatissimo porto turistico da 800 posti barca. Nel 1964 a dare l’avvio al nucleo iniziale del borgo, i veneziani Luigi e Nicolò Donà dalle Rose, nell’ambito di un’iniziativa voluta da un gruppo di imprenditori. Da qui deriva l’architettura che riprende decisamente la struttura di Venezia. Non a caso la piazza principale è piazzetta San Marco. Insieme alle residenze fastose anche tanti hotel lusso ed extra-lusso.
Porto Rotondo è generalmente considerata una località della Costa Smeralda, anche se tecnicamente non ne farebbe parte secondo quanto stabilito dallo stesso Consorzio Costa Smeralda. Ogni fine agosto a Porto Rotondo si tiene il Big Game, una manifestazione sportiva di pesca d’altura, tra le più rilevanti e spettacolari nel Mediterraneo. Lo Yacht club Porto Rotondo, ufficialmente insediato nel 1985, è divenuto uno dei più importanti a livello nazionale, mantenendo un forte legame con lo Yacht club italiano di Genova.

Le isole di Mortorio e Soffi sono di origine granitica e conservano ecosistemi incontaminati, arricchiti da fauna marina e rare specie di uccelli che nidificano, specie sulle coste di Mortorio, come gabbiano corso e falco pellegrino. Soffi è pianeggiante e poco frastagliata, priva di grandi insenature ma con quattro deliziose calette, vere e proprie piscine naturali contornate da rocce di colore rosa. Le spiaggette sono di sabbia a grana grossa e piccoli ciottoli, il fondale sabbioso e il mare cristallino. L’isola è raggiungibile con imbarcazioni private o con escursioni guidate da Portisco, Porto Cervo o Porto Rotondo.
Mortorio, a differenza di Soffi e delle Camere, che la affiancano, è scoscesa con ripide scogliere che arrivano sino a 80 metri, caratterizzata da vegetazione bassa di macchia mediterranea e ginestre. Divisa in due da una lingua di terra, è costellata di piccole calette con spiagge riparate, grazie alla loro disposizione, e con acque quasi sempre calme.

© Regione Autonoma della Sardegna www.sardegnaturismo.it